Page 6 - MITSUBISHIELECTRIC - CATALOGO RISCALDAMENTO
P. 6

Soluzioni per



       il riscaldamento




       Sistemi per il riscaldamento, raffrescamento e produzione
       di acqua calda sanitaria






       Lo scenario globale:                                  Emissioni di CO 2  del sistema energetico. Rapporto 2010 ENEA
       l’accelerazione del riscaldamento
       del pianeta                                                    Industria             Agricoltura
                                                                                            2%
       L’incremento delle concentrazioni di anidride carbonica (CO )   18%
                                                     2
       nell’atmosfera terrestre è considerato uno dei principali fattori
       che causano il riscaldamento globale.
       La temperatura media del nostro pianeta è cresciuta più di 0,8°C
       nell’ultimo secolo, con conseguenze e stravolgimenti climatici.   Civile
       È stato stimato che la temperatura globale potrebbe salire tra   20%                     Energia
       +1,1°C e +6,4°C per l’anno 2100.                                                         33%

                                                                                         Trasporti
                                                                                         27%
       ANDAMENTO MEDIO DELLA TEMPERATURA GLOBALE
       DAL 700 AL 2100 (OSSERVAZIONE E PREDIZIONE)
                                                             Lo scenario italiano: la direttiva
                                                             RES
                                                             Per far fronte ai problemi relativi al surriscaldamento del pianeta
                                                             è stata emanata a livello europeo la direttiva RES (Renewable
                                                             Energy Sources) che stabilisce gli obiettivi di produzione
                                                             energetica da energia rinnovabile da conseguire per ogni
                                                             singolo stato dell’unione entro il 2020. Per l’Italia tale quota, sul
                                                             consumo finale lordo di energia, é pari a 17%. Per mantenere
                                                             questi impegni è stato emanato un decreto legislativo (D.Lgs
       Lo scenario globale: le maggiori                      28/2011) che prevede l’introduzione dei seguenti limiti per quanto
       fonti di emissione di CO                              riguarda i nuovi edifici o le ristrutturazioni rilevanti: gli impianti di
                                         2                   produzione di energia termica devono garantire il contemporaneo
       La Fig. 2 mostra le fonti di CO  in Italia. Come si evince dal   rispetto della copertura, tramite fonti rinnovabili, del 50% dei
                              2
       grafico, i settori energia, trasporti e civile (residenziale, terziario,   consumi previsti per l’acqua calda sanitaria e di una percentuale
       etc.) sono tra le maggiori cause di emissioni di CO . Il settore   sempre crescente della somma dei consumi previsti per l’acqua
                                              2
       civile in particolare rappresenta il 20% di tutta la CO  emessa. Con   calda sanitaria, il riscaldamento e il raffrescamento.
                                               2
       tante persone che spendono il proprio tempo a casa o presso il
       luogo di lavoro, non è affatto sorprendente che gli edifici incidano
       per una percentuale così ampia. Negli edifici, l’energia spesa per il
       condizionamento dell’aria (estivo ed invernale) e la produzione di
       acqua calda rappresenta poi la percentuale più ampia dell’energia
       primaria totale spesa. In questo scenario globale, si percepisce
       come ci sia un grosso potenziale di riduzione dell’energia
       utilizzata grazie ad edifici ed abitazioni più efficienti coadiuvati da
       sistemi di climatizzazione e produzione di acqua calda altrettanto
       performanti. Mitsubishi Electric gioca un ruolo fondamentale in
       questo settore presentando le soluzioni per il riscaldamento della
       serie ECODAN®.


       4
   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11